Ci siamo persi a Firenze

Le Muse m’han sussurrato

che domani riapparirai

e seppur appartata

ti respiro ancor vicina a me.

Sono sudice le stelle

questa sera, s’offuscano

tra i barlumi energici

dei lampioni,

ma la tua mancanza

non m’impedisce

di vagheggiarti

per tracannare insieme

il caffè di mezzanotte.

Mura deserte, glaciali ed afone,

accordatemi un giro di danza

là fuori stanno suonando,

e prima o poi sarà domani.

E tornerà, so che tornerà.

 

 

07/2017

Photo copyright free

Annunci

4 pensieri riguardo “Ci siamo persi a Firenze”

    1. Parlare tra sè stessi, in silenzio, a volte produce i suoi effetti….chiedere alle mura di danzare insieme è impresa ardua, ma nella fantasia tutto può essere per colmare un silenzio, per riempire qualcosa o qualcuno che non c’è….

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...