Tributo a Ron e alla mia donna

Adesso vieni qui,

E chiudi dolcemente gli occhi tuoi,

Vedrai che la tristezza passerà,

E il resto poi chissà,

Verrà domani.

Voglio star con te,

Baciare le tue labbra

Dirti che,

In questo tempo dove tutto passa,

Dove tutto cambia.

Noi siamo ancora qua.

E non abbiam bisogno di parole,

Per spiegare quello che è nascosto in fondo al nostro cuore,

Ma ti solleverò tutte le volte che cadrai,

Raccoglierò i tuoi fiori che per strada perderai

Seguirò il tuo volo senza interferire mai,

Per quello che voglio è stare insieme a te,

Senza catene stare insieme a te.

Vieni più vicino

E sciogli i tuoi capelli amore mio,

Il sole ti accarezza e ti accarezzo anche io,

E tu sei una rosa rossa.

Vieni più vicino

E accendi questo fuoco amore mio,

E brucieranno tutte le paure,

Adesso lasciati andare.

E non abbiam bisogno di parole,

Per spiegare quello che è nascosto in fondo al nostro cuore,

Ma ti solleverò tutte le volte che cadrai,

Raccoglierò i tuoi fiori che per strada perderai

E seguirò il tuo volo senza interferire mai,

Perché quello che voglio è stare insieme a te,

Senza catene stare insieme a te.

Ma ti solleverò tutte le volte che cadrai,

Raccoglierò i tuoi fiori che per strada perderai

E seguirò il tuo volo senza interferire mai,

Perché quello che voglio è stare insieme a te,

Senza catene stare insieme a te.

Writer(s): Rosalino Cellamare, “Non abbiam bisogno di parole”.

Una risposta a "Tributo a Ron e alla mia donna"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: