Dal cuore

Sei lontana

e non ti sento,

troppe attese

e dietro l’angolo

il mostro

del silenzio,

fuoco e brace

si stravolgono

in fumo esanime,

quasi che gli inferi

attendano solo

le mie ossa,

e il sangue goccia

da queste pareti

come condanna

di muta arresa,

sei lontana

e non ti sento,

fiore d’un tempo

sesso che più fu,

insulta quella paura

s’elevi un grido

al Cristo che vede,

che io dal cuore

non me ne sono

mai andato.

Carlo Molinari

28/09/2019

Leggi TI CHIAMO AZZURRA

http://www.kimerik.it

Giovedì santo

Pochi istanti

per scendere

all’inferno      

e scorticare

nel dolore

la mia Passione.

Pochi istanti

per sapere

che non è vero

e implorare

infinito perdono

a me stesso.

Carlo Molinari

27/09/2019

Respiro breve

Il silenzio

mi uccide,

son lacrime

di veleno

che bevo

senza morire,

quanto Cielo

vorrei

che scendesse

su di noi,

quanti pugnali

conficcati

nel cuore

conto

ogni mattina,

quante vene

strappate

ricoprono

il mio corpo,

il silenzio

mi uccide,

fa che sia sole

non più attesa,

fa che sia brama

non più torpore,

fa di questo giorno

un miracolo,

perché conto le ore

e prima o poi

ti vengo a baciare.

Carlo Molinari

26/09/2019

Foto copyright free

Ho solo voglia

Ho solo voglia

d’amarti ancora,

lasciami l’aria.

Ho solo voglia

di pregare ancora,

lasciami il mio Dio.

Ho solo voglia

di vederti ancora,

lasciami l’attesa.

Ho solo voglia

di perdermi in te,

lasciami illusioni.

Ho solo voglia

d’esser me stesso,

lasciami delirare.

Carlo Molinari

09/2019

Ineludibile follia

Il flusso della Vita

stravolge l’anima,        

appare sempre folle

risorgere sulle spoglie

d’un amore andato,

è pur sempre esultanza

percepire un cuore

che non sa ferirti.

Voglio amarti

come mai

t’ho amato prima.

Carlo Molinari

Foto copyright free

09/2019

Quanto basta

Labirinto

è la mia anima,

regno d’anfratti

e dedali oscuri,

dove fiorisce

la primavera

e il sole abita

le sue stanze,

dove la luna

conosce riposo

e il mare ricorda

il suo fragore,

se abiti dentro

è perché

hai conosciuto

il giardino dell’Eden,

se te ne resti fuori

è perché

non mi hai mai

guardato negli occhi.

Carlo Molinari

Foto copyright free

09/2019

Il silenzio più puro

Se ne va

il pensier

dannato,

il silenzio

più puro

c’innalza

e l’oscurità

ci ravviva,

sussurra

agli spasimi

del cuore,

e si rincorre

la vita.

Carlo Molinari

Copyright

09/2019

Blog su WordPress.com.

Su ↑