In acque trepide

Vengono

e s’abbattono

le foglie caduche

in acque trepide,

ombre stillate

d’un autunno

che intorpidisce

il cuore e rende

vento il pensiero,

artico polare

su chi rinuncia

all’arsura d’amore.

Carlo Molinari

Ph.: Paolo Favretto copyright

(Su gentile concessione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: