Due corpi

Due corpi più nudi di scogli

sbattuti da onde schiumose,

donna, amante, altare,

due corpi che s’assestano

e si sgranano creando silenzi

e armenti di capelli in rivolta,

donna, amante, aurora,

due corpi senza bottoni

che si derubano la pelle e il fiato

e si sfogliano le pagine dell’anima,

donna, amante, luna e cielo,

due corpi all’ombra del ritorno

che si contano le stelle negli occhi

e sanno quanto vibra il perdono,

donna, amante, terra promessa.

E la morte è presa a schiaffi

e la vita scalpita e ancora grida.

Carlo Molinari

One thought on “Due corpi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: