Haiku Story

Cos’è un Haiku?

L’Haiku è un componimento poetico, una brevissima poesia formata solo da tre versi e senza titolo. Una poesia di concentrazione. Ha caratteristiche molto precise. Nell’Haiku classico i versi sono formati da un numero preciso di sillabe. Il primo verso contiene cinque sillabe, il secondo sette sillabe, il terzo verso di nuovo cinque sillabe. Un totale dunque di diciassette sillabe. All’origine i contenuti dell’Haiku erano la natura, i sentimenti e le emozioni del poeta nei confronti della natura. All’interno di ogni HAIKU era costante la presenza di un KIGO, ossia una parola o una situazione che fa riferimento a una delle quattro stagioni, Ma oggi si scrivono Haiku il cui contenuto può spaziare ovunque. La tradizionale tecnica adottata consiste nel contrapporre due immagini contrastanti, una che alluda al tempo e/o al luogo, l‘altra relativa ad una fugace e vivida impressione, ed attraverso entrambe giungere ad una sintesi che richiami profondi stati d’animo. Il risultato, pur seguendo dettami precisi e rigorosi, deve dare una sensazione di naturalezza e di realismo, di partecipazione ed al contempo di distaccata leggerezza. Per comprendere l’essenza implicita negli haiku il lettore deve dimenticare l’intelletto e far ricorso proprio alla sensazione e all’identificazione con le impressioni suggerite. Risulta evidente l’influsso della dottrina del Buddhismo-zen e il richiamo all’esperienza del “satori”, la rivelazione improvvisa. Oltre Basho, i maggiori esponenti di questo genere sono Buson, Issa e Shiki, che, a seconda delle diverse personalità, hanno impresso uno stile inconfondibile alle loro composizioni poetiche. Ci sono scrittori moderni, specialmente occidentali, che compongono Haiku con un numero di sillabe maggiore. La tradizione vorrebbe che non si componessero Haiku con una quantità minore di sillabe, ma riteniamo che si possa fare, se l’atmosfera creata dall’ Haiku è pregnante, netta, lucida, viva. Insomma, se è un bell’Haiku. Tratto da http://diamanterosso.altervista.org/dblog/haiku.htm

Alcuni miei Haiku

Haiku 26.07 – Airport 2

Voglio librarmi

ma mi basta un cuore

per affogare.

07/2017

Haiku 10.09- Notte di quasi Autunno

Buio bagnato

scroscia su foglie bionde

e cuori secchi.

09/2017

Haiku 11.07 – Il canto del licantropo

Le mie notti

sono costellazioni

di lune bianche.

07/2017

Haiku 18.06 – La Grande Lampada

Esplode l’alba

di sole infuocato

all’orizzonte.

06/2017

Haiku 26.04/2

Pioggia a scrosci

appaga la campagna

e tutto monda.

04/2017

Haiku 23.04

Voglio essere

la tua poesia,

sbocciare in te.

04/2017

http://carlo-molinari.simplesite.com

Foto dal web

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: